Confcommercio Noci accanto ai cittadini ucraini presenti a Noci

Confcommercio Noci, da sempre sensibile alle tematiche sociali, sosterrà l’ospitalità dei diversi cittadini ucraini giunti nella nostra cittadina a seguito dello scoppio della guerra nel loro paese.

«Da quando abbiamo saputo che a Noci erano arrivati nuclei familiari ucraini, è subito nata in noi la volontà di voler contribuire al loro sostentamento, consci del fatto che hanno dovuto abbandonare le proprie case portandosi dietro solo pochissimi beni – spiega il Presidente di Confcommercio Noci Luciano Bianco. – Abbiamo quindi contattato l’Assessora ai Servizi Sociali Marta Jerovante che ci ha messo in contatto con i referenti delle Caritas Parrocchiali che si occupano di aiutare gli ucraini ospiti a Noci. Offriremo tutti i beni di prima necessità di cui necessitano, inizialmente tramite una raccolta interna tra i nostri associati e successivamente chiedendo la collaborazione di tutti i nocesi, tramite una raccolta fondi. I cittadini, che vorrei ringraziare anticipatamente, troveranno presso le attività commerciali associate un salvadanaio in cui potranno inserire la propria donazione. Ricordiamoci che aiutare gli altri fa bene a noi stessi».

«Ringrazio Confcommercio Noci e il Presidente Luciano Bianco, per la sensibilità dimostrata – commenta l’Assessora Marta Jerovante. – È importante il sostegno del tessuto commerciale, poiché ci aiuta ad amplificare la rete solidale che stiamo tentando di costruire con il terzo settore e i cittadini per fronteggiare questa situazione, anche attraverso l’organizzazione di corsi di italiano e l’accompagnamento costante di queste famiglie nel difficile percorso che stanno affrontando».

Leave a Reply

Your email address will not be published.