Avvistato Vito Fusillo. Si riaccendono le speranze

NOCI – A distanza di tre giorni dalla scomparsa, avvenuta venerdì 26, c’è la dichiarazione di avvistamento del signor Fusillo, avvenuta lunedì 29. Era stata già la stampa locale a riferire che un allevatore, abitante in zona Dimora Mastromarco, avrebbe incontrato il Sign. Vito, nella tarda mattinata di lunedì scorso. La circostanza risulterebbe confermata dalla traccia seguita dai cani molecolari, che hanno segnalato il passaggio del Fusillo in un bosco, nei pressi del ristorante Green Park, su via Castellaneta. I cani avrebbero anche rilevato tracce ematiche che potrebbero far pensare ad escoriazioni o ferite. Questa segnalazione ha quindi rinvigorito la speranza di tutti di ritrovarlo.

Nella puntata del 1 dicembre, Federica Sciarelli, ha presentato a “Chi l’ha visto?” anche il caso del nostro concittadino. L’inviato, Gianvito Cafora, intervista il suddetto allevatore, Sign. Giuseppe Natile, che conferma l’incontro. Segue l’intervento del Comandante dei Carabinieri di Noci, Sabino Labarile, che ha fatto un appello agli automobilisti transitati in quella zona e a quell’ora di lunedì scorso e che potrebbero aver dato un passaggio a Vito. Lo stesso appello viene rilanciato anche dal sindaco, Domenico Nisi che, considerando i 150 km2 del territorio nocese, costituito da tante contrade, non esclude la possibilità che il Fusillo abbia chiesto un passaggio e si sia allontanato, quindi, dal nostro paese. Nisi chiede, poi, ai sindaci dei paesi limitrofi di unirsi alla ricerca.

Il servizio Rai ha mostrato immagini di Vito, ripreso da una telecamera di sorveglianza, presso il negozio dei cinesi, all’uscita del paese su via Gioia del Colle, mentre si allontana dal centro abitato, a passo sostenuto. Anche questa prova anima le speranze e conferma un allontanamento “volontario”.

WhatsApp-Image-2021-12-02-at-00.17

(Fotogrammi della trasmissione televisiva “Chi l’ha visto?” in onda su Rai Tre)

Leave a Reply

Your email address will not be published.