Grande successo per la settima edizione di “Noci in Corrida”

NOCI – Grande successo per la settima edizione dello spettacolo locale “ Noci in Corrida”, svoltosi nel corso delle serate di sabato 30 e domenica 31 ottobre, presso il Teatro Gabrieli, il quale ha visto esibirsi numerosi concorrenti caratterizzati da molteplici e differenti doti canore e commedianti.

La conduzione dello spettacolo è stata affidata a tre volti noti all’intera comunità nocese: il comico Elio Angelini, uno dei protagonisti del programma televisivo “Colorado” e, in passato, vincitore di un’edizione del programma “Italia’s Got Talent”, Vito Laforgia, organizzatore dell’intero evento e la conduttrice nocese Pamela Laera. Compito apparentemente semplice, ma serio e impegnativo, è stato quello attribuito alla giuria dello spettacolo. Tra i giurati vi erano: il regista teatrale Angelo Detomaso, il produttore discografico Ciro Preite, il comico santermano Santino Talento, il dott. Stefano Emanuele Matarrese, appassionato di musica classica e di opera lirica, e la giornalista del giornale locale on-line “LeggiNoci”, Nunzia Lippolis. Nel corso della seconda serata, quest’ultimo ruolo è stato ricoperto dalla dott.ssa Chiara Papirio. Per accertare la correttezza e la veridicità dei voti espressi dai giurati, importante è stato il ruolo super partes del notaio Franco Ricchiuto.

Ogni concorrente ha portato, sul palco, il proprio “cavallo di battaglia”, facendo emergere la propria grinta e la propria “voglia di farcela”. Particolarmente significativo è stato l’intervento del gruppo teatrale nocese “Giovani dentro e fuori”. Gli attori nocesi hanno portato in scena uno stralcio della commedia “Il Conte Duval”, capolavoro teatrale del Maestro Gigi Proietti, al fine di ricordare l’attore e di celebrare la sua “maestosa” carriera artistica nel corso del primo anniversario della morte del comico. Ad essere stato apprezzato da tutto il pubblico, è stato l’intervento del giurato Angelo Detomaso, illustre regista teatrale, il quale ha “rispolverato” la propria passione solo dopo esser giunto in pensione. Il regista, con la propria performance, ha comunicato, ai presenti, l’importanza di seguire il proprio “fuoco sacro”, indipendentemente dalla propria età anagrafica e dalle difficoltà, facendo comprendere che la tanto citata espressione “non è mai troppo tardi” non è affatto un luogo comune.

Tra gli ospiti a salire sul palco, vi è stato Roberto Radeglia, attore, imitatore, cantante e presentatore, il quale con i suoi inediti, caratterizzati da una scrittura “pulita”, lineare e commovente ha celebrato tematiche vicine al quotidiano di ogni persona. L’artista, inoltre, si è cimentato anche in una performance imitativa del noto cantante Vasco Rossi, coinvolgendo il pubblico presente in teatro. Il talento dimostrato lo porterà direttamente a Sanremo in occasione del prossimo Festival della Canzone Italiana.

Le due serate hanno visto primeggiare la quindicenne Lusia Lentini e il sedicenne Gabriele Stanzani, entrambi aspiranti cantanti.

WhatsApp-Image-2021-11-04-at-17.11_

Leave a Reply

Your email address will not be published.