Pubblicazione decisione del Tribunale di Bari N.R.G. 2018/10227 – articolo LeggiNoci del 21/02/2018

NOCI – Il 21 febbraio 2018 abbiamo pubblicato su questo sito e nell’edizione mensile cartacea del giornale “LeggiNoci” (Anno 1 n. 5 relativo al mese di febbraio 2018), un articolo dal titolo “Riflettori sull’assessore Natale Conforti”, relativamente alla presunta esistenza di un procedimento penale per abusi edilizi che avrebbero visto coinvolto il fratello del Sig. Natale Conforti. Quest’ultimo, con il patrocinio dell’Avv. Michele Marcello Durante, ha visto accogliere totalmente il ricorso proposto nei confronti di questa redazione nonché del suo direttore Sig. Moretti Francesco. Infatti, con ordinanza del 15/02/2021 (R.G. n.10227/2018 – Repert. n.1158/2021 del 15/02/2021), il Tribunale di Bari – Prima Sezione Civile, nella persona del Giudice dott.ssa Attollino Marisa, ha condannato l’associazione culturale “Leggi”, proprietaria di questa testata giornalistica, e il direttore Moretti Francesco, al pagamento in favore del Sig. Natale Conforti, di una somma a titolo di risarcimento del danno non patrimoniale, oltre le spese legali a titolo di riparazione per il pregiudizio subìto.

Ci scusiamo con il Sig. Natale Conforti, poiché la notizia – anche per la modalità con cui è stata presentata – risultava essere diffamatoria e gravemente lesiva della sua reputazione, in quanto accostava il suo nome ad una vicenda alla quale era totalmente estraneo ed utilizzava la sua immagine nonostante la stessa non avesse alcuna rilevanza rispetto ai fatti narrati che coinvolgevano invece il fratello dello stesso. Questa circostanza risultava ancor più aggravata dal ruolo politico rivestito quale Assessore presso il Comune di Noci, facendo assumere alla stessa notizia una risonanza particolare in una piccola comunità come quella di Noci.

Per tale ragione, accettiamo di buon grado la statuizione del Tribunale e, in ottemperanza a quanto disposto dal Giudice, pubblichiamo su tre numeri consecutivi del quotidiano on line “legginoci.it”, nonché su tre numeri consecutivi del supplemento cartaceo “LeggiNoci”, questa nota di scuse e chiarimento, assicurando i nostri lettori che in futuro osserveremo maggiore attenzione nel divulgare le notizie, nel rispetto di tutti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.