Piero Liuzzi ringrazia i concittadini

NOCI – Nelle elezioni regionali Piero Liuzzi ampia il suo consenso rispetto a cinque anni fa (dove si era fermato a 1400 voti) e risulta il più suffragato a Noci con un consenso di circa 1600 voti. Non è stato eletto nell’assise del consiglio regionale, ma non rinuncia a ringraziare i nocesi che non hanno fatto mancare il supporto in una competizione elettorale alquanto complessa, visto che l’alveo del centrosinistra presentava una altrettanta candidatura forte, vale a dire quella di Lucia Parchitelli sostenuta dall’On. Marco Lacarra, nonché ex Segretario del Pd Pugliese.
Di seguito pubblichiamo il comunicato stampa del Senatore:

“Mi sono battuto per il cambiamento. Ritengo che sarebbe stato naturale cambiare aria in Regione dopo quindici anni di sinistra, ovvero tre legislature che in politica hanno il peso di un’era geologica. Serve anche nelle nostre case di tanto in tanto aprire le finestre per favorire il ricambio d’aria. E l’avvento del candidato presidente Fitto sarebbe servito a imprimere la necessaria spinta propulsiva per ottimamente utilizzare le risorse assegnateci dall’Europa: oggi il Pil pugliese è notevolmente inferiore a quello delle regioni settentrionali perché il ceto politico ed una classe dirigente inadeguata non sono stati capaci di utilizzare l’enorme massa di danaro destinata dall’Unione Europea alla Puglia per recuperare il ritardo di sviluppo.

Infatti, checche’ si pensi, questa nostra regione registra ancora notevoli lacune nel welfare, ha lunghe liste d’attesa nella sanità, spende ogni anni 285 milioni di euro per far curare i cittadini al Nord, in agricoltura è ancora soggetta ai cicli delle piogge o tiene bloccati i finanziamenti per innovare le stalle e per la trasformazione dei prodotti della terra, non ha bloccato la xylella, non ha realizzato una, dico una, infrastruttura strategica dai tempi degli aeroporti internazionali di Bari e Brindisi. E sappiamo chi governava all’epoca. Ciò detto, sono soddisfatto del mio personale risultato a Noci. Soli contro tutti.

Abbiamo combattuto contro uno schieramento costituito da gruppi di potere (lo dico in senso neutro, senza offesa) legittimati dall’obiettivo di mantenere lo statu quo. La nostra lista “La Puglia Domani” per poco strappava la primazia al Pd che a Noci, come in tutta la Puglia, ha subito l’erosione delle numerose liste volute da Emiliano, al quale porgo gli auguri di buon lavoro. Auguri che estendo a Lucia Parchitelli per l’elezione in Consiglio. Sono grato ai compagni di percorso, ai militanti e simpatizzanti che hanno sofferto con me, che hanno compreso bene l’importanza della posta in gioco.

Dalla sede di Via San Domenico, insieme, abbiamo guadagnato il voto per fare migliore la Puglia. Infine, dedico un pensiero di gratitudine ai nocesi che mi hanno gratificato ampiamente della fiducia. Quasi 1600 preferenze testimoniano del legame di fiducia tra me ed i miei concittadini. Alla vigilia delle elezioni ho inviato loro una lettera. Mi è parso giusto ristabilire un dialogo interrotto nelle amministrative del 2018. Ho ricevuto riscontri numerosi, favorevoli e affettuosi.”

Piero Liuzzi

Leave a Reply

Your email address will not be published.