Ingerisce boccone avvelenato, Rio salvato dal veterinario: «grazie dottore»

NOCI – Con un sorriso ed un cartello con su scritto: «grazie dottore», Rio festeggia la sua guarigione a seguito di un episodio di tentato avvelenamento.

La scorsa domenica, in una consueta passeggiata con il suo padrone, nel centro storico di Noci, Rio ha malauguratamente ingerito un boccone di cibo con all’interno dei granuli blu-verdi. Insospettiti da questo strano “ripieno”, i proprietari hanno subito chiamato il veterinario. Le cure tempestive, presso la clinica di Bari, hanno consentito la celere ripresa di Rio, che durante il ricovero è stato sottoposto ad una serie di esami e a monitoraggio continuo. Nel frattempo, i suoi proprietari, rientrati a Noci, hanno ripulito la zona incriminata del borgo nocese, per evitare che altri cani venissero a contatto con il medesimo veleno.

Dopo aver ripreso le grandi funzioni organiche, Rio è tornato a casa, mentre il suo padrone sta predisponendo apposita denuncia e, a seguito della stessa, saranno avviate le opportune analisi sul cibo contaminato. L’accaduto ferisce la sensibilità di tutti coloro che amano gli amici a quattro zampe e ci si augura che simili gesti non siano mossi dal crudele, ed ingiustificato, desiderio di colpire cani come Rio. Sull’episodio si è espresso anche il consigliere Paolo Conforti, con un post sul suo profilo Facebook: «Ben tornato Rio… scusali, non sanno quello che fanno». Queste spiacevoli vicende confermano la triste sentenza secondo la quale, a volte, le bestie sono gli uomini.

Leave a Reply

Your email address will not be published.