Funerale con documenti irregolari, Polstrada sequestra carro funebre

NOCI – Ci è ricascata una seconda volta. Una società di onoranze funebri è stata pizzicata per la seconda volta con la documentazione relativa al carro funebre irregolare e pertanto ha subìto da parte della Polizia Stradale il sequestro del mezzo ed una multa di circa 1000 euro.

La vicenda ha avuto luogo domenica scorsa in occasione di un funerale che si è svolto alle 16 alla chiesa matrice. Un agente di polizia stradale di stanza presso il distaccamento di Castellana Grotte ma libero dal servizio che stava partecipando alle esequie ha notato che l’agenzia funebre che si era interessata di organizzare il funerale era la stessa che nel 2016 era intervenuta a seguito di un incidente stradale mortale avvenuto sulla Conversano-Polignano salvo poi non poter recuperare la salma perché il carro funebre era sprovvisto di assicurazione (leggi qui l’articolo del 2016).

Finita la cerimonia l’egente di Polizia Stradale si è qualificato e ha provveduto di iniziativa a controllare i documenti di circolazione del mezzo con il quale era stata trasportata la salma. Dal controllo è emerso che il carro funebre era sprovvisto di polizza assicurativa dal 2017 ovvero da quando era scaduta quella stipulata apposta dopo il primo sequestro. All’agente non è rimasto altro che applicare la norma in vigore provvedendo a sequestrare il mezzo e a sanzionare l’agenzia.

Leave a Reply

Your email address will not be published.