Recrudescenza di reati contro il patrimonio: due furti in tre giorni

NOCI – Due furti e altrettanti tentati tali sono stati commessi nei giorni scorsi a Noci. L’ultima ondata dei reati contro il patrimonio non ha risparmiato nessuno coinvolgendo tanto le attività commerciali quanto i privati cittadini.

Tra domenica e lunedì scorsi diverse e ripetute segnalazioni si sono concentrate al centralino della locale caserma dei carabinieri per denunciare furti o tentativi di furto commessi in abitazioni private e in attività commerciali. Giorno clou è stato lunedì scorso quando ad essere vittima della razzia repentina dei ladri è stata una macelleria sita in via Leonardo da Vinci, dove i ladri hanno portato via un cospicuo quantitativo di denaro lasciato all’interno dell’attività. Poco prima lo stesso copione si era ripetuto in più villette disposte sulla SP161 per Barsento, lungo la strada vicinale Santa Maria del Soccorso e in alcune stradine interpoderali. Almeno tre le villette prese di mira dai ladri e tutte col medesimo copione. Effrazione e scasso da una finestra secondaria, camera da letto, razzia di gioielli, danaro e in un caso anche lenzuola.

Tante le ipotesi aperte dagli inquirenti che indagano su questa improvvisa quanto repentina recrudescenza di questo tipo di reato in pochissimi giorni. Tra quelle più accreditate anche un potenziale coinvolgimento di organizzazioni legate alle famiglie di giostrai o circensi che nell’ultimo periodo sono in giro per il territorio della bassa murgia barese.

Leave a Reply

Your email address will not be published.