Quando dici “il destino”

NOCI – Il decesso di Dario Fo, premio Nobel per la letteratura, è stato commentato ieri mattina dall’Assemblea del Senato con interventi di alcuni senatori. Il gruppo dei Conservatori e Riformisti ha affidato al sen. Piero Liuzzi il compito di commemorare il grande artista. «Quando dici il destino! – dichiara il senatore nocese all’indomani della commemorazione al Senato – C’è chi lascia e chi subentra. Parliamo del Nobel per la letteratura assegnato ieri al grande Bob Dylan. Oggi l’addio a Dario Fo, aggiudicatario del premio nel 1997».

E poi un singolare richiamo all’opera di entrambi gli artisti accomunati straordinariamente da una data, il 13 ottobre 2016. «Le cronache letterarie lo definivano “giullare” per l’attitudine antica all’irriverenza. Ed è pur vero che il poeta/cantautore d’oltreoceano viene appellato “menestrello” per la familiarità con la chitarra ed i motivi folk/rock più intimi dell’America più profonda e popolare. Il gesto e la voce di Fo, il suono e l’anima di Dylan. Quanto è umano il mondo quando si riconosce nei veri artisti: una singolare coincidenza nel giorno del trapasso e dell’encomio».

Leave a Reply

Your email address will not be published.