NTN, D’ippolito: “rispetto di tutte le avversarie ma non avremo paura”

NOCI – Finalmente si ricomincia: dopo l’intensa preparazione atletica la squadra di calcio a 5 femminile, New Team Noci, è pronta a scendere in campo. Domani, ore 16.00, al PalaFiore la compagine di mister D’Ippolito affronterà un’insidiosa avversaria: Real Sandos. Un debutto non semplice, contro una delle squadre più temibili del campionato, ma l’ambiente biancoblu è carico e determinato a combattere. Del resto le giovani giocatrici hanno dato buona prova durante le partite amichevoli: la New Team ha vinto 5 – 0 contro Modugno, 11 – 1 contro Matera Capitale e ieri sera ha battuto i ragazzi dell’Asd Noci Calcio a Cinque (Juniores) con il risultato finale di 2 – 1. La sconfitta con il Dona Style della scorsa domenica è stata di misura: 5 – 4. Mentre l’attesa si fa febbrile è la neoallenatrice, Mina D’Ippolito, a fare con noi il punto della situazione.

Quali sono le sue considerazioni sul lavoro svolto finora, tra preparazione atletica e amichevoli?

«Sono davvero soddisfatta, è un ruolo nuovo per me però ne sono sorpresa perché veramente il tutto mi sta dando molte soddisfazioni. Abbiamo lavorato benissimo tutto questo mese, con delle ragazze splendide e con tutta la società mi sto trovando davvero bene».

C’è qualche giocatrice che l’ha sorpresa particolarmente?

«Non conoscevo nessuna in realtà, tranne le due stattesi come me. Mi ha sorpreso tutta la squadra, mi piace davvero tanto».

Quali sono state finora le maggiori difficoltà?

«Ci sono delle difficoltà sicuramente tattiche, perché sono giovani e da poco giocano insieme: della squadra dello scorso anno ne sono rimaste cinque. Abbiamo messo su un roster totalmente nuovo e queste sono le difficoltà che stiamo trovando, però noi non abbiamo fretta».

E invece il vostro punto di forza?

«Stanno formando veramente un buon gruppo, poi hanno tanta voglia di imparare e sono davvero entusiaste tutte quante».

Obiettivo stagionale?

«Sicuramente fare meglio dello scorso anno, lavorare serenamente e arrivare più in alto possibile».

Cosa pensa dell’avversaria di domani?

«L’avversaria è tosta, è una squadra che è scesa l’anno scorso dalla Serie A élite e ha fatto alcuni innesti importanti. Però noi non abbiamo niente da perdere, faremo la nostra partita, sempre nel rispetto di tutte le avversarie ma non avremo paura di nessuno».

L’avversaria più temibile del girone?

«Io credo sia proprio quella di domenica (domani,ndr), che punta a salire di categoria, ma anche tutte le altre società si sono rinforzate».

Leave a Reply

Your email address will not be published.