Uccio racconta ai nocesi 15 anni del Mudù

NOCI – Una piacevole serata ha intrattenuto i nocesi usciti in occasione della festa patronale e che ha riportato a Noci, dopo tanti anni, uno dei volti più conosciuti della nostra regione (e non solo), grazie soprattutto al suo programma di barzellette che da circa 15 anni strappa sorrisi a tutti i telespettatori con 3000 barzellette sceneggiate. Con il suo spettacolo “Vi racconto 15 anni di Mudù”, il comico barese Uccio de Santis ha intrattenuto, per circa un’ora e mezza, i nocesi riunitisi nella piazza principale del borgo antico. «Non ho mai iniziato uno spettacolo uscendo da una chiesa» ha commentato Uccio, presentandosi al pubblico dalla piccola porta della Chiesa Madre, commentando anche la scelta della location: «Questa è la piazza più grande che avete a Noci, eh? Mi fa piacere».

Dopo una prima fase di saluti, inizia un susseguirsi di barzellette, di cui quelle più belle «vengono fuori da cose vere, da cose realmente accadute. Voi, da domani, state attenti quando parlano due persone. Con due persone che parlano, se vi avvicinate, scrivete i migliori testi comici». Fidanzati, bambini, anziani, dottori e soprattutto carabinieri, tra le scenette rappresentate nel corso della serata. Ad aiutare Uccio nell’impresa di far ridere i nocesi c’è Umberto Sardella, un altro volto comico della trasmissione. E per il “non c’è due senza tre”, ad accompagnare i due comici baresi troviamo anche Daniela Desideri, la voce femminile delle celebri sigle del Mudù, stornellate nel corso della serata.

Non solo barzellette sul palco di Piazza Plebiscito. Un torinese, un nocese e un conversanese (non è l’inizio di una sua barzelletta), hanno avuto l’opportunità di ricevere in regalo il dvd con le migliori barzellette dei 15 anni della trasmissione, attraverso il classico gioco del “Fai il contrario di quello che faccio io”. A concludere la serata, Uccio ha ricordato a tutti il ritorno, a marzo, dell’ottava stagione del Mudù, e la sua partecipazione al film di natale intitolato “Natale a Londra”, nelle sale a partire dal 15 dicembre.

spettacolo-mudu-pubblico

Leave a Reply

Your email address will not be published.