Noci: forti lamentele sui disagi causati dalla neve

NOCI – Il 18 Gennaio 2016, il risveglio dei cittadini nocesi è stato diverso dal solito. La candida neve che ha ricoperto i tetti delle case ed ha imbiancato strade e campi, ha entusiasmato i più piccoli, contenti di saltare la scuola per giocare a palle di neve o costruire simpatici pupazzi, ma ha causato notevoli disagi tra i lavoratori, specialmente per coloro costretti a spostarsi. Gli operatori e gli spalaneve si sono subito mobilitati per ripulire le strade e spargere il sale, ma pare che lo sforzo investito non abbia condotto ai risultati sperati.

Durante la notte tra lunedì e martedì scorso, le fredde temperature hanno trasformato la neve in gelo, rendendo le strade e i marciapiedi fortemente scivolosi e pericolosi, diventando perciò difficile e faticoso uscire di casa. Molte sono state le lamentele dei cittadini nocesi sui social networks. La maggior parte riguardano le strade inagibili e piene di buche, causate dal passaggio della pala in seguito allo spargimento del sale, la presenza di mucchi di neve al centro delle strade e la carenza del sale gettato. La signora M. D. ha rilasciato la sua dichiarazione a Legginoci.it, raccontando per esperienza personale il disagio riscontrato ieri mattina per raggiungere il suo posto di lavoro. Ella ha affermato: «Io percorro la strada Putignano-Noci ogni mattina per andare a lavoro e stamattina pensavo di trovare le strade pulite visto che a Putignano le strade principali sono state ripulite, invece ho trovato le strade principali di Noci impraticabili, completamente ghiacciate, anche in piazza dove doveva svolgersi il mercato. Ho scelto di percorrere il paese invece di preferire la circonvallazione perché ero convinta che sarebbe stato più facile e veloce, invece ho impiegato tanto tempo per raggiungere il mio posto di lavoro e ho visto i commercianti aprire con molta difficoltà per paura di scivolare. Inoltre, una mia collega camminando è caduta, scivolando sul ghiaccio e facendosi molto male alla schiena».

via-calvario-neve

Come sottolineato dalla gentile signora, il disagio più grande si è verificato per i commercianti partecipanti al consueto mercato, poiché hanno dovuto ripulire le strade e i marciapiedi dal ghiaccio prima di montare i loro gazebi, ma soprattutto per coloro che provengono da altri paesi, costretti a tornare indietro a causa della difficoltà di raggiungere il centro del paese. Non è la prima volta che i commercianti riscontrano difficoltà nel svolgere il proprio lavoro in piena serenità e, ieri mattina sono stati costretti ad attrezzarsi di scopa, paletta, acqua e sale per rimuovere il ghiaccio e la neve che impediva loro di sistemare i banconi. Inoltre, anche gli ingressi delle scuole non sono stati ripuliti adeguatamente ed oggi gli alunni dovranno ritornare a scuola facendo molta attenzione a non scivolare. Insomma, i soli venti centimetri di neve che hanno imbiancato la cittadina nocese sono bastati a sconvolgere la quotidianità dei nocesi nonostante gli strumenti impiegati per ripulire la zona.

One Response to "Noci: forti lamentele sui disagi causati dalla neve"

  1. Felice Notarnicola  21 gennaio 2016

    Sono convinto che se l’amministrazione avesse predisposto un piano di intervento per pulire completamente tutte le strade ed i marciapiedi,
    sui social networks ci sarebbero state comunque delle critiche. Chiedetevi se sarebbe giusto dal punto di vista economico impiegare una flotta di mezzi ed operai per pulire a tappeto tutto il paese oppure dare priorità alle viabilità principali, anche perché alcuni giorni di disagio certamente non valgono i costi sostenuti per accontentare tutti e subito, facendo notare che i costi per gli interventi li paghiamo noi cittadini e non sono gratis.
    Felice Notarnicola

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.